Viaggiatori Viaggianti - Lucca Comics novembre 2013

Menu

Altro Menu

Che questa sia la maschera di Oliver Twist o no a me è piaciuta tantissimo ed ho deciso di metterla come foto simbolo di queste splendide giornate dei Comics che hanno visto come protagonisti i fumetti in ogni loro aspetto, dalle riviste alla musica fino ad arrivare ai travestimenti più complicati e mostruosi. Denominatore comune la voglia di tornare bambini e di giocare ad essere gli eroi dei giornalini. La manifestazione è considerata la più importante rassegna italiana del settore, seconda d'Europa e terza al mondo, dopo il Comiket di Tokyo e il Festival International de la Bande Dessinée d'Angoulême in Francia(da Wikipedia).Dal 1993, anno in cui viene inaugurata come Lucca Comics, la manifestazione si è sempre più sviluppata fino ad arrivare alle 200.000 presenze del 2013. La sera del 31 ottobre abbiamo partecipato alla presentazione del progetto per la fondazione Meyer ,a sostegno della struttura pediatrica fiorentina. Il gruppo Banana Split ha prodotto un cd di sigle dal titolo "Un cuore per il Meyer", presentando tra l'altro giovani medici specialisti tra i più promettenti ricercatori del Meyer selezionati per merito e per progetto di ricerca. Il giorno successivo, dopo aver fatto un bel giro della città, accompagnati da due simpaticissimi indigeni,ci siamo recati al museo di arte contemporanea dove c'era una mostra fotografica di Cartier-Bresson (dal 22 giugno al 3 novembre 2013)concludendo il nostro we lucchese con un ottimo pranzo alla trattoria da Giulio dove abbiamo potuto assaggiare le specialità del luogo ( zuppa di farro e baccalà arrosto per Edoardo, farinata e stoccafisso per me, tiramisù per tutti e due, acqua vino caffè 50 euro in tutto). Per il rientro abbiamo deciso di fare una sosta a Marzabotto, tristemente famosa per la strage del 29 settembre 1944 da parte delle truppe tedesche, in cui perirono moltissime donne, bambini ed anziani. Un grazie alla splendida custode del Mausoleo che ha saputo coinvolgerci con la sua emozione e la sua forza interiore nel racconto delle drammatiche vicende di quei giorni. Così si è concluso un lungo we fatto di relax, divertimento, buona cucina e cultura ; al rietro eravamo in compagnia di tre vivacissimi pesciolini vinti da Eleonora ai giochi. Immaginate il viaggio con la paura di rovesciare l'acqua dei tre nuovi amici!

foto