Viaggiatori Viaggianti - Krampus

Menu

Altro Menu

Questa esperienza è una di quelle che rimangono dentro se vissuta con lo spirito giusto, lasciandosi coinvolgere da questa singolare manifestazione. Innanzitutto vediamo di capire chi sono questi Krampus Narra la leggenda che i giovani montanari, nei periodi di carestia, si travestivano con pellicce per essere irriconoscibili ed andavano a rubare nelle case. A lungo andare si accorsero però che tra loro c'era un infiltrato, il Diavolo in persona col suo vero volto, riconoscibile dalle zampe a forma di zoccolo di capra. Così fu chiamato il vescovo Nicolò che fortunatamente riuscì a sconfiggere il diavolo. Da allora la tradizione vuole che i giovani dei paesi montani si travestano e sfilino lungo le vie del paese a portare doni ai bambini buoni o a picchiare i bambini cattivi. Di fatto i Krampus sono uomini-caproni che spaventano per il loro aspetto, incutono vero timore. Parlando con gli abitanti del luogo spesso capita di sentire racconti di persone, giovani e meno giovani, frustate duramente da questi uomini mostruosi.La loro processione, che la tradizione impone il 5 dicembre, è accompagnata da suoni insistenti di corni e campanacci oltre che le urla delle persone coinvolte. I krampus possono essere solo uomini, ma il diavolo può essere impersonificato anche da una donna, in questo caso si chiama Krampa. La regola impone che non si debbano togliere mai le maschere o tentare di toglierle ad altri, pena il disonore per chi viene smascherato.L'origine di questa usanza è altoatesina ma ci sono manifestazioni anche nel resto d'Europa soprattutto nel Tirolo, Baviera e Svizzera e nel tarvisiano. Ed è proprio qui che abbiamo potuto assistere ad uno spettacolo coinvolgente e ricco di atmosfera (dopo aver parcheggiato il nostro camper nell'area di sosta di Tarvisio, Latitudine: 46.503525 Longitudine: 13.571833) . La prima sfilata l'abbiamo potuta vedere lungo le vie principali di Tarvisio dove ci siamo lasciati affascinare, un po' impauriti, da questi individui veramente impressionanti che ci sfilavano accanto con fare minaccioso. Ma lo spettacolo offerto a Tarvisio Centrale, frazione di Tarvisio,(Campetto DLF via C. Augusto)è la più suggestiva tra quelle da noi viste. Innanzitutto per raggiungere la zona abbiamo percorso a piedi la strada romana . Il percorso è molto bello soprattutto se c'è la neve.( Si consiglia di coprirsi molto bene) Dalle ore 18,00 anche in caso di maltempo iniziano i festeggiamenti. Il campetto diventa il punto da dove si assiste alla discesa, nel buio più completo, dei krampus da quattro diversi punti. La suggestione del momento si amplifica quando giungono al campetto con le loro fiaccole e si accendono i fuochi. Con i loro volti spaventosi catturano in malomodo i ragazzi e le ragazze, rinchiudendoli nella gabbia, frustandoli e spaventandoli con urla tremende. Infine San Nicolò dona ai bambini buoni un dolcetto e la festa si conclude con vin brulè per tutti.

foto