Viaggiatori Viaggianti - Ferrara Buskers, artisti di strada 2009

Menu

Altro Menu

Come da molti anni, anche questa volta non vogliamo mancare all'appuntamento della rassegna Internazionale del Musicista di Strada a Ferrara, città affascinante che evoca in noi ricordi dei primi anni di fidanzamento, quando, tra le vie della città, rincorrevamo le note musicali dei violini e i colori dei palloncini che assumevano forme sempre diverse. Ricordo che molti bambini si mettevano in fila per avere il loro animale preferito del colore scelto per l'occasione. I loro occhi brillavano per l'eccitazione e la gioia di tenere tra le mani quella creatura delicata e meravigliosa nata dal soffio dell'artista. Ora anche gli adulti rincorrono quella magia, lasciandosi rapire dalle note musicali delle canzoni che in ogni angolo della città richiamano un folto gruppo di appassionati e curiosi. Quest'anno la Croazia era il paese ospite, ma molti altri paesi hanno contribuito a rendere unica questa manifestazione. Molto coinvolgente è stata l'esibizione della " Fred Menendez Band" (musica strumentale del Brasile) che faceva ballare gli spettatori con le note più famose di Santana e anche il gruppo "Buffalo Bill & His Bavarian Hunters" (Germania - Usa), musica contry molto bella con i simpaticissimi componenti che si scatenavano suonando i loro strumenti. E' stato bello anche rievocare le vecchie canzoni italiane di Fabrizio De Andrè ed Edoardo Bennato sullo sfondo del Castello Estense. A cena abbiamo mangiato cappellacci di zucca al ragù in uno dei locali che per l'occasione proponevano piatti tipici a prezzi concorrenziali. Lungo la strada del rientro pranziamo al "Pontile", un locale sul Po all'altezza di Occhiobello, visibile direttamente dal ponte. Di fronte a noi un sistema di chiuse permette di arrivare a Ferrara in barca. Rientriamo nel primo pomeriggio senza problemi di traffico.

foto